resina-pavimenti_NG1

 

Le resine di ultima generazione che si usano come rivestimenti, per pavimenti e strutture di arredamento rappresentano il risultato di grossi investimenti che hanno consentito di realizzare prodotti di alta qualità sia sotto l’aspetto tecnico- funzionale che estetico. I pavimenti in resina, devono gran parte della loro diffusione alla possibilità di rinnovare gli ambienti in maniera semplice, senza alcun intervento di muratura. Sono caratterizzati dall’assenza di linee di fuga, circostanza che li rende igienicamente perfetti, facili da pulire, resistente ai graffi, duraturi nel tempo. Sono talmente sottili che la posa in opera di una nuova pavimentazione può essere fatta su quella preesistente, senza la necessità di adeguare le porte. In questo modo diventa rapido ed economico cambiare il look di un ambiente con una certa frequenza. Il massiccio utilizzo dei pavimenti in resine nel settore industriale ha consentito di sviluppare tecniche innovative che hanno portato alla realizzazione di pavimentazioni artistiche, espressione di creatività ed esperienza che rappresentano il punto di forza di aree commerciali, spazi residenziali, importanti alberghi, ristoranti, città universitarie, aeroporti, presidi ospedalieri.

Perchè scegliere un pavimento in resina

  • Possibilità di applicarlo direttamente sul vecchio pavimento con notevole risparmio di tempo e di soldi (senza dover demolire il vecchio pavimento, ripristinare il massetto, smaltire i calcinacci).
  • Possibilità di rinnovarlo ogni 7 -8 anni con un’operazione simile a quella che si usa per il pavimento in legno (carteggia tura e applicazione di nuova resina).
  • Facilità di posa in opera; assenza di interruzioni (linee di fuga) per l’intero pavimento.
  • Assenza di manutenzione.
  • Non risulta attaccabile da batteri e muffe.
  • Resiste agli urti e alla caduta di oggetti.
  • Facilità di sostituzione, anche parziale di parti danneggiate.
  • Sono talmente sottili che passano sotto le porte.
  • Rispetto ai pavimenti industriali in cemento, presentano il grande vantaggio di non generare crepe e spaccature durante la fase di assestamento, a patto che il fondo non presenti irregolarità.
  • Sono pavimenti idrorepellenti e resistenti all’attacco di acidi e grassi.
  • Si prestano alla realizzazione di pavimenti artistici, grazie all’inserzione di elementi decorativi.
  • La posa in opera manuale conferisce ai pavimenti in resine il pregio e le caratteristiche delle opere artigianali, per le quali le irregolarità estetiche, ovviamente non funzionali, rappresentano dei pregi.

Fonte: www.faidate360.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *